Il Vercellese... verso Santa Cruz

L’Associazione – formalmente costituitasi in data 19 gennaio 2009 – è formata da un gruppo di volontari che intendono aiutare i bambini ed i giovani in difficoltà. L’obiettivo principale dell’Associazione è quello di sostenere attivamente i progetti per favorire la crescita socio-culturale dei giovani capoverdiani di Santa Cruz. Attualmente il gruppo è composto da 24 soci , di cui 8 attivi e tra di loro un presidente e sei consiglieri. Dal 2009 ad oggi alcuni soci si sono alternati nelle missioni a Santa Cruz, dove sono stati portati avanti diversi corsi di formazione (cucina, igiene degli alimenti, conservazione degli alimenti, permacultura). Dal 2014 si sta lavorando per introdurre, su richiesta dell’Amministrazione di Pedra Badejo, una apicultura razionale.
Con la missione ultima di gennaio 2017, sono stati presi accordi per un progetto condiviso di “Turismo naturalistico/solidale”, considerato anche il fatto che l’ONU ha dichiarato il 2017 “anno del turismo sostenibile”.

Un po' di storia...

L’associazione “Il vercellese …verso Santa Cruz” si costituisce ufficialmente nel mese di gennaio 2009 ma sin dalla fine del 2007 un gruppo di persone, tra le quali il presidente Vercellino Germana (reduce da una vacanza in Capo Verde) e l’allora dirigente scolastico dell’Istituto Alberghiero di Trino prof. Ferraro Giuseppe, manifesta l’intenzione di fare qualche cosa per aiutare i giovani capoverdiani a crescere e trovare occupazione nel loro Paese;

Nel 2008 la Presidente , su richiesta dell’AMSES e del Rettore dell’Università capoverdiana, si reca a Praia (capitale dell’isola di Santiago) dove viene costituito un gruppo di lavoro con docenti di alcuni Istituti superiori della città, per programmare un corso di studi di cucina e sala/bar.

Il 19 gennaio 2009 viene redatto l’atto costitutivo ed il 26 febbraio lo Statuto viene regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate di Santhià;

Febbraio 2009: il Comune di Bianzè, capofila del Coordinamento Isituzionale “Tavolo della Solidarietà per Santa Cruz”, presenta all’ATO2 il progetto “Acqua e Programma Donna-Bambino

Marzo 2009: attraverso la Provincia di Vercelli, l’Associazione partecipa al bando regionale per l’attuazione del programma di sicurezza alimentare e lotta alla povertà in Africa occidentale e nel Corno d’Africa;

Marzo 2009: sempre attraverso la Provincia di Vercelli, l’Associazione partecipa al bando Regionale per la sensibilizzazione e la cooperazione internazionale.

Aprile 2009: in occasione della visita a Vercelli del sindaco di Santa Cruz dr. Orlando Sanches, viene firmato il protocollo di cooperazione tra la Camera Municipal di Santa Cruz, l’ASDE, il Comune di Bianzè e l’Associazione “Il vercellese….verso Santa Cruz”

Dal 23 al 31 luglio 2009 la sottoscritta si è recata a Santa Cruz per verificare lo stato dei lavori per portare l’acqua (finanziati in parte dall’ATO2 di Vercelli) nella zona dove sorgerà il Centro Ragazzi

Dal 13 ottobre al 10 novembre 2009 si svolge, presso la Biblioteca comunale di Bianzè e a cura della dott.ssa Chiara Bardini, il corso di formazione per animatori interculturali nelle scuole;
Il personale così formato svolgerà attività di animazione alla mostra itinerante sui diritti del
fanciullo.

Novembre 2009: lancio bando concorso “Impara l’arte, creala e….usala per gli altri”, finalizzato alla realizzazione di vignette, disegni, elaborati artistici aventi come tema i diritti del fanciullo. Gli elaborati premiati verranno utilizzati per una mostra itinerante sui diritti del fanciullo in generale e sulla realtà capoverdiana in particolare

Gennaio 2010: missione a Santa Cruz della delegazione Provinciale (dal 30 gennaio al 3 febbraio) per incontrare i partner locali del progetto “Alimentazione, infanzia e povertà a Santa Cruz”

Aprile/maggio 2010: corso di formazione rivolto sia ad amministratori locali che ad amministratori e funzionari della Cooperazione decentrata dei Comuni del Vercellese; Il ciclo formativo che l’Associazione offre , in collaborazione con la Regione, la Provincia di Vercelli e il Coordinamento “Tavolo della solidarietà”, si occupa delle due aree: cooperazione decentrata e solidarietà internazionale

Aprile /luglio 2010: inaugurazione mostra sui diritti del fanciullo (17 aprile, presso il Castello di Quinto); successivamente la mostra viene portata nei Comuni/Scuole di Palazzolo V.se, Trino, Ronsecco e Bianzè

Dal 15 giugno al 7 luglio 2010: corso di “cucina ed igiene degli alimenti” ad un gruppo di 25 cuoche degli asili di Santa Cruz e ad un gruppo di ragazze-madri ospiti della Casa Accoglienza M.Irghen a Santa Cruz Il corso è stato tenuto dal prof. Michele Guerriero dell’Istituto Alberghiero di Trino e da Elvis Bruzzi, socio dell’Associazione e diplomato presso l’IPSSAR di Trino

Negli anni 2010-2011-2012-2013 2014 proseguono le attività di raccolta fondi per poter sostenere il Programma Donna- Bambino a Santa Cruz.

In particolare l’Associazione coopera con il pagamento dello stipendio di un educatore capoverdiano formatosi in Italia e che svolge attività educativa per i giovani di Santa Cruz, con interventi presso le scuole, le case delle ragazze-madri e attività ludica in diversi punti della città.

Dal 28 luglio all’11 agosto 2013: missione a Santa Cruz (presidente + 3 ex alunni dell’istituto alberghiero) per effettuare i due corsi richiesti di igiene degli alimenti, cucina e conservazione degli alimenti

Dal 14 al 30 marzo 2014: missione della presidente e di 6 soci a Santa Cruz per effettuare il 3° corso di cucina e igiene degli alimenti per un gruppo di donne della parrocchia di Padre Gilles e di alcune cuoche degli asili, nonché il 2° corso di conservazione degli alimenti rivolto agli agricoltori di Santa Cruz ed l 1° corso di cucina, conservazione degli alimenti e pratica della permacultura ai ragazzi delle tende ( centro di recupero dei tossicodipendenti e alcolizzati gestito a Tio Honorio). Con l’occasione si prendono contatti con alcuni agricoltori, con l’Assessore all’agricoltura della Camera Municipal per ipotizzare un corso di apicoltura e l’installazione di alcune arnie nel prossimo autunno

Dal mese di maggio 2014 è stata avviata la pratica per far ottenere la concessione del visto per motivi di studio ad un ragazzo capoverdiano che è stato iscritto alla scuola alberghiera di Trino per completare il suo percorso di studi iniziati a Capo Verde e per poter effettuare attività pratica presso i ristoranti italiani
.
Dal 9 ottobre 2014 è arrivato in Italia Dany Andrade, il ragazzo ha frequentato il terzo anno presso l’Istituto alberghiero di Trino ed ha conseguito la qualifica di tecnico del settore cucina nel mese di giugno 2015; l’associazione si è fatta carico di parte delle spese necessarie a sostenere sia gli studi che la permanenza di Dany in Italia per un anno.

marzo 2015: missione a Santa Cruz per progetto apicoltura (vedi relazione allegata di Rubino Antonio)
Dany, dopo il diploma continua a lavorare con contratto stagionale presso Club Mediterranèè, nel settore pasticceria

Ad oggi l’Associazione raggruppa una trentina di soci e sta partecipando al Bando “otto per mille Chiesa Valdese” con il progetto “Una goccia di miele…..in un mare di povertà” : introduzione alle tecniche di apicoltura razionale e formazione di conoscenze e competenze nell’ambito della corretta preparazione e conservazione dei prodotti agricoli”

Dal 15 al 25 gennaio 2017, un apicultore, un agricoltore, un naturalista e la presidente si sono recati in missione a Santa Cruz per una ulteriore indagine in merito all’introduzione alle tecniche di apicultura razionale e per prendere accordi con le autorità locali circa la possibilità di iniziare ad effettuare dei viaggi di turismo naturalistico/solidale.

Dicono di noi